Riqualificazione paesaggio costiero e valorizzazione gravina di Ginosa, un altro passo avanti

Cronaca
visibility137 - venerdì 15 marzo 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Un istante della riunione odierna
Un istante della riunione odierna ©

Venerdì 15 marzo, negli uffici della Sezione Tutela e Valorizzazione del Paesaggio in via Gentile a Bari, si è tenuto l’espletamento della fase negoziale prevista dall’avviso pubblico per la riqualificazione del paesaggio costiero di Marina di Ginosa e la valorizzazione del rione Casale della gravina di Ginosa.

Ennesimo step, il commento dell'Amministrazione Parisi, verso la concretizzazione dei progetti già vincitori di due appositi bandi, ciascuno dei quali beneficiario di un finanziamento pari a 1 milione e 300mila euro.

All’incontro in Regione erano presenti il sindaco Vito Parisi, il responsabile dell’ufficio tecnico dell’Ente Cosimo Venneri e i progettisti incaricati.

«Quello di oggi – ha spiegato il primo cittadino – ha rappresentato un passo in più verso la riqualificazione di due eccellenze della nostra comunità: mare e gravina.

Sono questi gli investimenti in grado di valorizzare al meglio il territorio, esaltandone le vocazioni e le proprie bellezze. Inoltre, è stata la perfetta occasione per visionare nuovamente i dettagli tecnici di entrambi i progetti, che sono stati lodati e definiti “piloti’’ dai responsabili della Regione Puglia, specialmente per quanto concerne l’habitat rupestre».

«Adesso si proseguirà con il cronoprogramma che comprende la fase di ultimazione della progettazione, affidamento ed esecuzione lavori – ha aggiunto l’assessore alla Rigenerazione Urbana Emiliana Bitetti – il budget a disposizione è considerevole. Si parla di 2milioni e 600mila euro in totale.

Un risultato sudato, ma fortemente voluto, in cui l’Amministrazione ha creduto e crede. Un ringraziamento va anche ai progettisti che hanno lavorato alacremente e continueranno a farlo nelle fasi successive. I dettagli di entrambi i progetti saranno resi noti prossimamente in una conferenza stampa».