A Palagianello Poste chiuse per una settimana, il sindaco insorge: «Diminuiscano i disagi»

Cronaca
visibility1662 - giovedì 11 luglio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
il sindaco di Palagianello Maria Rosaria Borracci
il sindaco di Palagianello Maria Rosaria Borracci © ViViWebTv

«Da Lunedì 15 luglio, per un'intera settimana, l'ufficio postale di Palagianello resterà chiuso al pubblico per lavori di messa in sicurezza alla controsoffittatura dei locali».

A rendere nota la notizia è il sindaco di Palagianello Maria Rosaria Borracci che, con una lettera indirizzata ai vertici provinciali di Poste Italiane, ha formalmente chiesto la presenza nei pressi della filiale di via don Luigi Sturzo di un'unità mobile volta a garantire il servizio quotidiano.

«La notizia - ha ammesso il primo cittadino - ci è stata comunicata telefonicamente e per noi stata come è un fulmine a ciel sereno.

Spiace constatare ancora una volta che i cittadini di Palagianello siano spesso e volentieri penalizzati, per questo come primo cittadino avevo il dovere di intervenire formalmente».

Per Borracci, che solo un anno fa aveva protestato contro la nuova politica di Poste Italiane, chiedendo meno ritardi, maggiori servizi e la consegna della posta in orari più consoni, è arrivato il momento, quindi, di tornare a farsi sentire, con garbo ma con fermezza: «Urge un'unità mobile per sopperire ai disagi, soprattutto in questo periodo in cui i nostri concittadini si recano agli sportelli per ritirare l’indennità della disoccupazione agricola.

Certa di un favorevole accoglimento di questa comprensibile richiesta, confermiamo la nostra disponibilità e collaborazione.

I cittadini di Palagianello - la chiosa del sindaco - vanno tutelati, anche perché quotidianamente devono far fronte a disservizi che non hanno ancora trovato soluzioni: vedasi bollette, raccomandate, giornali e riviste, recapitati in ritardo a causa del mancato smistamento della Posta di Palagianello».