Vittima dei bracconieri a Castellaneta Marina: lieto fine per un cucciolo di cane

Cronaca
visibility1305 - giovedì 17 dicembre 2020
di Andrea Carbotti
Più informazioni su
Il cucciolo salvato
Il cucciolo salvato ©

È rimasto incastrato in una trappola per cinghiali, posizionata da alcuni bracconieri nella pineta di Castellaneta Marina: ora sta meglio e presto sarà libero.

Le guardie zoofile ambientali dell'associazione ERA Ambiente, intorno alle 16 di ieri pomeriggio, mercoledì 16 dicembre, hanno rintracciato e salvato da morte certa un cucciolo di cane ormai prossimo alla morte, subito trasportato in una clinica veterinaria della città.

Sul posto anche il servizio veterinario della ASL ionica e i carabinieri forestali della stazione di Castellaneta, che hanno notato una struttura mimetizzata tra la vegetazione, dotata di un congegno meccanico che avrebbe ferito gli animali qualora avessero tentato di fuggire.

Di norma, trappole del genere vengono utilizzate dai bracconieri nella caccia al cinghiale.

Intanto il cucciolo ha già trovato una casa: al termine delle cure, infatti, sarà adottato da una coppia di giovani di Palagiano.

Andrea Carbotti