Assembramenti a Castellaneta Marina, «Bisogna presidiare il territorio!»

Politica
visibility4468 - martedì 02 marzo 2021
di La Redazione
Più informazioni su
La foto incriminata, scattata a Castellaneta Marina e diffusa sul web
La foto incriminata, scattata a Castellaneta Marina e diffusa sul web ©

«Ho il dovere di non voltarmi dall'altra parte e lasciare che le immagini viste ieri sugli schermi dei nostri cellulari scivolino via nel silenzio generale».

Sono le parole del consigliere comunale Antonio D'Ambrosio in riferimento ad una foto scattata l'altro ieri a Castellaneta Marina, che ha fatto in poche ore il giro dei social, innescando numerose polemiche.

Come si evince dalla foto scattata in un lido privato (ma pur sempre in un luogo pubblico), decine di clienti domenica pomeriggio erano a stretto contatto, in gran parte senza mascherine e non curanti delle regole di distanziamento.

Per questo D'Ambrosio ha sentito il bisogno di invitare la cittadinanza ad una riflessione, affidandola a Facebook: «Questi ragazzi sono stremati - si legge nel post -, non condivido il loro comportamento ma li capisco. Loro possono essere stanchi. 

D'altra parte però, chi non può essere stanco, chi non può abbassare la guardia, sono la pubblica amministrazione e le forze dell'ordine».

Secondo il consigliere, infatti, non è tollerabile che di fronte a una possibile terza ondata, Castellaneta sia così impreparata, senza autorità che presidiano il territorio. 

«Non auspico certo dei controlli serrati volti a punire e vessare cittadini che gestori - ha aggiunto -, ma una presenza sul territorio che funzioni da deterrente e gestisca l'ordine pubblico.

Una foto al tramonto non vale la vita di un essere umano - le sue parole -. Fa male dirlo ma nel silenzio generale e nel lassismo di chi dovrebbe vigilare, qualcuno doveva farlo. Lo faccio io, perché sono convinto che siamo all’ultimo miglio e non possiamo mollare adesso».